La recensione più accidentata della storia: “Alle Corde” (Leandro Conti Celestini)

Premessa In realtà il tempo di lettura effettivo del romanzo è stato sorprendentemente breve. Trecento pagine bevute in neanche due settimane, pur avendo a disposizione alcuni mesi. Giustificazione L’intreccio dissennato tra vita personale e lavorativa post Covid ha allungato i tempi, e anche la copertina ha fatto la sua parte: d’impatto la trovavo respingente, di…