Scivola: “Liquefatto” di Hilary Tiscione

La cosa che più colpisce dell’esordio di Hilary Tiscione è l’aria di dramma mancato che ne deriva, o, meglio, di mancata percezione del dramma, come se i fatti brutali, straniati e stranianti narrati fossero annacquati dal loro stesso essere raccontati in modo al contempo brutale e astratto, come se a forza di pensare la materia,…