Ci penserò

Per un certo periodo, non mi ricordo in quali circostanze,, ho frequentato una ragazza giapponese, che chiamerò Kimiko. Questa ragazza era tacchinata in maniera abbastanza spietata da un tipo, che per privacy chiamerò Giulio e che faceva parte del mio gruppo di amici di allora.Kimiko era una ragazza tranquilla, pacata e sorridente, sulla ventina, la…