Cinquant’anni e non li dimostra: “Dejà vù” di Crosby, Stills, Nash & Young

Cinquant’anni e non li dimostra: “Dejà vù” di Crosby, Stills, Nash & Young

19 Marzo 2021 0 Di Gli Epicurei

L’undici marzo ha compiuto 50 anni uno storico disco: “Dejà vù” di Crosby, Stills, Nash & Young, il primo disco del “supergruppo” americano che oltre ad essere uno dei dischi più importanti e influenti del periodo, è storico anche per le vendite (8 dischi di platino e 2 d’oro), un album che amo moltissimo che ho acquistato in vinile all’ultima fiera del disco a cui sono stato (a Prato l’ottobre scorso).

Brani come “Teach your children”, “Our house” e “Woodstock” sono impressi negli amanti della grande musica.

Un album composto e prodotto in maniera certosina, tanto è vero che Stephen Stills stimò che la lavorazione richiese circa 800 ore di lavorazione. L’album fu talmente popolare che contribuì al definitivo consolidamento delle carriere soliste future dei quattro componenti. Del brano “Woodstock” c’è anche una bellissima versione della cantautrice Joni Mitchell inserita nel suo album “Ladies of the Canyon” sempre del 1970.

Ogni volta che ascolto “Dejà vù” mi sento veramente bene perché è un disco talmente piacevole da riconciliarsi con il mondo. Una curiosità: nel brano “Teach your Children” suona la pedal steel guitar il grande Jerry Garcia leader e chitarrista dei Grateful dead.

(Cristian Borghini)