Inktober – Giorno 22: Chef

Inktober – Giorno 22: Chef

22 Ottobre 2020 0 Di Gli Epicurei

Chiara Lecito

“Hannibal” è una delle poche serie che ho adorato fin nell’intimo, e ogni volta che salta fuori la voce di una quarta serie gongolo come una cretina, e ci credo, anche se so che questo non accadrà mai.
E confesso che Mads Mikkelsen è uno di quegli uomini che mi mangerei.

Valentina Bertolini
Note di cucina di Leonardo da Vinci, di Shelag e Jonathan Routh

Perché Leonardo sapeva fare tutto

Francesca Maggi

Fra i vari chef televisivi quello che più assomiglia a un uomo è Chef Rubio, gli altri in linea di massima mi mettono ansia o mi danno un gran tedio.
Mi piacciono i suoi programmi piuttosto ruspanti come Unti e bisunti o Camionisti in trattoria, in cui il cibo viene presentato come un piacere semplice.
Lo seguo per un po’ anche sui social e poi basta, mi sparisce così all’improvviso che quasi non me ne accorgo.
Rubio, oltre ad essere un cuoco televisivo è soprattutto un cuciniere preoccupato di tematiche sociali, in tono a volte assai polemico.
Mentre molti suoi colleghi si affannano sotto i riflettori in programmi noiosi e assai ripetitivi, lui esce di scena, sparisce pure dai social per dedicarsi in primis alla cucina e poi agli impegni di attivista in campo umanitario, raccontando con storie e fotografie le condizioni di chi vive in zone del mondo difficili.
Perché non di solo pane vive l’uomo.

Diana Buchignani