Rifocillarsi l’anima (un post vacanziero – e ci rivediamo a settembre)

Rifocillarsi l’anima (un post vacanziero – e ci rivediamo a settembre)

11 Luglio 2020 0 Di Gli Epicurei

La parola vacanza deriva dal latino “vacare”, ovvero essere liberi da occupazione; si tratta quindi di una temporanea interruzione dalle attività ordinarie che ci permette di rivolgersi altrove, vedere cose nuove, ripensare i nostri tempi e i nostri ritmi, evadere dal nostro quotidiano.

Il problema della vacanza nasce nel momento in cui la nullafacenza di qualcuno si scontra con l’iperlavoro di altri, e, soprattutto, quando in realtà un vero spazio di rottura non c’è, ma si tratta semplicemente di trasportare un’anima stressata da un luogo all’altro; non c’è cambio di prospettiva, non c’è pace, non c’è rallentamento, e molti, dalla vacanze, tornano più stanchi di quando sono partiti. Manca quello stacco che porta a una maggiore conoscenza di sé stessi e dei cambiamenti che vogliamo intraprendere nella nostra vita per renderla ancora più nostra.
E sarebbe bello che questo fosse una riflessione normale.

Fatto sta che anche noi Epicurei ci prendiamo una vacanza, ci rilassiamo e ci godiamo le cose di cui vi parleremo da settembre in poi e inseriremo vecchi post, e allora auguriamo a tutti delle belle vacanze riposanti, divertenti e stimolanti 🙂

(laChiara)