Formaggi

Formaggi

16 Aprile 2020 0 Di Gli Epicurei

Perché odio i formaggi? Bella domanda!
Di getto rispondo mi fanno proprio schifo! L’odore (la puzza) mi fa venire il voltastomaco, in particolare il parmigiano, quello ultra stagionato che ha un neanche troppo vago odore di merda. E quelle poche volte che per sbaglio ne ho sentito il gusto, APRITI CIELO! O meglio APRITI CESSO! Anche dal punto di vista visivo: lo stracchino, la mozzarella, il gorgonzola sono mollicci e il colore non aiuta considerato che non amo il bianco. E le giallognole scamorze che ricordano i malati di itterizia, così anche i taleggi, alcuni tipi di pecorini e il provolone. Ah, dimenticavo la tanto decantata ricotta: una volta mangiai un pezzo di torta di verdura pensando che fosse senza formaggio, ma rimasi di ghiaccio e schifato perché un disgusto di latte piccante mi pervase la bocca e mi sgolai un bicchiere di vino rosso per toglierne il gusto. Ma uno dei ricordi peggiori della mia infanzia fu quando fui costretto, cantilenandomi che sarei così diventato uomo, a mangiare le lasagne che oltre al parmigiano c’è la besciamella fatta con latte e burro cose che non amo molto e che a contatto con il salato odio.
Sarà con probabilità che inconsciamente collego questa mia idiosincrasia a eventi non proprio piacevoli… Infatti, nulla è più psicologico del rapporto con il cibo.
Una cosa che mi infastidisce è quando la gente non capisce e pensa che io sia intollerante a tali alimenti. Ma può una cosa non piacere? E poi mica siamo in pochi a non amare i formaggi. Anzi, si potrebbe fare un gruppo su FB chiamato ad esempio “Quelli che odiano il formaggio” sempre che non esista già. E poi quelli che ti dicono: “Non sai cosa ti perdi!”. Ma io non dico mai ad una persona che non ama i cavoli una cosa del genere! Oppure: “Ma come fa a piacerti lo stoccafisso che puzza!”. Conoscendo l’alimento di cui ho parlato queste sarebbero cose da non dire.