Il nero

Il nero

18 Marzo 2020 0 Di Gli Epicurei

Questo quadro di Malevic, Il Quadrato nero, è considerato il capolavoro assoluto di Kazimir
Severinovic Malevic ( Kiev, 23 febbraio 1879- Leningrado, 15 maggio 1935 )
Fu esposto per la prima volta nell’Ultima Mostra Futurista 0.10, che si tenne a Pietrogrado dal 19 dicembre 1915 al 17 gennaio 1916.
Malevic è una pietra miliare del Suprematismo, ovvero “il mondo della non rappresentazione” :con i suoi dipinti scatenò una rivoluzione nell’arte figurativa e iniziò un dibattito che proseguì per tutto il Novecento.

Il Quadrato nero, dipinto che rappresenta un quadrato nero su sfondo bianco, nell’esposizione, era collocato nell’angolo destro vicino al soffitto, quello che i russi ortodossi riservavano alle icone domestiche e al quale si rivolgevano entrando nella stanza con un segno di croce. L’autore con questa scelta si connette alla tradizione religiosa russa, e al tempo stesso rimanda ai massacri che stavano avvenendo in Europa.

Nota bibliofila: Jan Brokken nel suo libro Bagliori a San Pietroburgo, Iperborea, dedica alla figura di Malevic un intero capitolo (da pag.95 a pag. 102).

(Elda Mattesini)